Marcatura numerica uniforme UIC
Introduzione

 

I contenuti della pagina sono aggiornati al 02.11.2018.

Ogni carro, carrozza o veicolo ferroviario in genere è identificato da un numero a 12 cifre secondo uno schema internazionale della Unione Europea - Standard Tecnici di Interoperabilità o STI(Decisione 2011/314/UE, 2008/231/CE modificata dalla Decisione 2010/640/UE, 2012/757/UE e 2018/1614/UE) e della UIC (Unione Internazionale delle Ferrovie - Fiches della serie 438).

Nella UE questa codifica è denominata NEV (Numero Europeo Veicolo) o EVN (in lingua inglese).

 

 

Trascrizione del NEV sui VEICOLI

Veicoli (carri) merci

Il numero sui carri merci è trascritto come di seguito:

31         TEN
80         D-DB (*)
0691 235-2
Tanoos

a volte è scritto orizzontalmente:

01     87                3320 644-7
TEN    F-SNCF
(*)    Ks

(*): La sigla è composta dal codice della nazione (sottolineato) ed il codice del detentore (impresa ferroviaria o privato) del veicolo composto da 2 a 5 caratteri alfabetici.

 

Veicoli (carrozze) passeggeri e assimilati (bagagliai, ecc.)

Il numero sui rotabili viaggiatori rimorchiati è trascritto come di seguito:

61 87 20 - 72 021 - 7   F-SNCF
             B  tu 

Il numero si trova su entrambi le fiancate laterali dei veicoli.

 

Locomotori, automotrici, elettrotreni e veicoli speciali

Il numero sui locomotori, automotrici e veicoli speciali √® riportato su entrambi le fiancate lateriali del mezzo nella forma:

91 83 2464 062-5   I-TI

 

 

PRIME 2 CIFRE DEL NEV

Le prime due cifre del numero distinguono "l'attitudine all'interoperabilità". La prima cifra del numero distingue, fra l'altro il tipo di veicolo:

Prime due cifre Tipo di veicolo
00 - 09 Carri
10 - 19
20 - 29
30 - 39
40 - 49
50 - 59 Veicoli viaggiatori rimorchiati e assimilabili
60 - 69
70 - 79
80 - 89 Carri in servizio interno
90 - 99 Mezzi di trazione, elettrotreni, automotici e veicoli speciali

 

I carri e le carrozze che soddisfano le condizioni degli standard tecnici europei di interoperabilità STI (e COTIF) sono costruiti in base a standard internazionali e sono idonei alla circolazione nelle reti che appartenono all'Unione Europea.

Analogamente questo vale per gli accordi OSJD e PPW interessanti i paesi dell'ex blocco orientale.

 

dettagli sulla marcatura numerica (cifre 1ª e 2ª dalla 5ª alla 11ª)

Nelle seguenti pagine tratteremo separatamente:

  1. La marcatura numerica uniforme delle carrozze
  2. La marcatura numerica uniforme dei carri
  3. La marcatura numerica uniforme del mezzi di trazione e mezzi speciali

 

 

Cifre 3ª e 4ª: codice del paese di immatricolazione (**)

Codice Paese

Codice alfabetico

Paese

41

AL

Albania

92

DZ

Algeria

58

AM

Armenia

81

A

Austria

57

AZ

Azerbaigian

88

B

Belgio

21

BY

Bielorussia

50 e 44 (1)

BIH

Bosnia-Erzegovina

52

BG

Bulgaria

33

RC

Cina

- -

CY

Cipro

78

HR

Croazia

40

CU

Cuba

86

DK

Danimarca

90

ET

Egitto

26

EST

Estonia

10

FIN

Finlandia

87

F

Francia

28

GE

Georgia

80

D

Germania

73

GR

Grecia

55

H

Ungheria

99

IRQ

Iraq

96

IR

Iran

60

IRL

Irlanda

95

IL

Israele

83

I

Italia

42

J

Giappone

27

KZ

Kazakistan

59

KS

Kirghizistan

61

ROK

Corea del Sud

25

LV

Lettonia

98

RL

Libano

24

LT

Lituania

82

L

Lussemburgo

65

MK

ex Repubblica jugoslava di Macedonia

- -

M

Malta

- -

MC

Monaco

23

MD

Moldova

31

MGL

Mongolia

93

MA

Marocco

62 MNE Montenegro

84

NL

Paesi Bassi (Olanda)

30

PRK

Corea del Nord

76

N

Norvegia

51

PL

Polonia

94

P

Portogallo

70

GB

Regno Unito

54

CZ

Repubblica Ceca

53

RO

Romania

20

RUS

Russia

72

SRB

Serbia

97

SYR

Siria

56

SK

Slovacchia

79

SLO

Slovenia

71

E

Spagna

74

S

Svezia

85

CH

Svizzera

66

TJ

Tagikistan

91

TN

Tunisia

75

TR

Turchia

67

TM

Turkmenistan

22

UA

Ucraina

29

UZ

Uzbekistan

32

VN

Vietnam

(**): Le informazioni relative a paesi non UE sono riportate a titolo informativo nella Decisione di Esecuzione UE 2018/1614 DEL 25/10/2018..

(1): Sono utilizzati due codici ferroviari specifici. Il precedente codice numerico 49 è attualmente riservato per eventuali futuri usi.

 

Tabella aggiornata al 25 ottobre 2018.

 

Cifra 12: Cifra di autocontrollo

Serve per verificare la corretta trascrizione del numero del veicolo. Si calcola moltiplicando per 2 le cifre di posto dispari e lasciando inalterate quelle di posto pari. Se il prodotto viene a due cifre, queste si sommano fra di loro. Si sommano tutti i risultati. La cifra di autocontrollo è data dalle unità che mancano alla decina successiva dall'ultima somma.

Esempio:

Numero del veicolo 5 0 8 3 2 2 7 0 1 5 4 3
Moltiplicatore x 2   x 2   x 2   x 2   x 2   x 2  
Risultato della moltiplicazione 10 0 16 3 4 2 14 0 2 5 8  
Sommare fra di loro le cifre dei numeri a due cifre 1 0 7 3 4 2 5 0 2 5 8  
Somma totale dei risultati e calcolo delle unità mancanti alla decina successiva 37 -------> unità mancanti alla decina successiva (40) ----> 3