Norme per la collocazione dei segnali

I contenuti della pagina sono aggiornati al 14.01.2007.

A. Norme generali

  1. Sulle linee a doppio binario i segnali di linea e quelli dei binari di corsa delle stazioni devono essere collocati a sinistra del binario, se comandano ai treni circolanti a sinistra o in senso "legale" (segnali a vela tonda). Quelli che comandano ai treni circolanti a destra o in senso "illegale" (segnali a vela quadra) devono essere posti a destra del binario a cui si riferiscono.
  2. I segnali devono, di norma, risultare il pi├╣ vicino possibile al o ai binari a cui si riferiscono.
  3. I segnali posti in galleria non sono muniti di vela (tonda o quadra).

 

B. Segnali di partenza (di 1ª categoria)

Si definisce "punto di normale fermata" (nelle stazioni o nelle fermate) il punto ove normalmente fermano i treni per svolgere il servizio viaggiatori o merci.

  1. I segnali di partenza devono essere posti dopo il "punto di normale fermata".
  2. Se il segnale di partenza comanda pi├╣ binari dai quali i treni partono sempre da fermi (non ├Ę ammesso il transito senza fermata dei treni su tali binari), il segnale deve essere posto in un punto opportuno ed ├Ę sempre a vela tonda.
  3. Se il segnale di partenza comanda pi├╣ binari ed in uno di questi ├Ę ammesso il transito senza fermata dei treni, il segnale deve essere posto a sinistra o a destra di tale binario (come indicato sopra ai punto A.1 e A.2) e, comunque, in prossimit├á di esso.
  4. Nelle stazioni ├Ę ammesso che il segnale che comandi la partenza da un solo binario (non di corsa) sia posto a destra dello stesso (vela quadra) ed il pi├╣ possibile vicino ad esso.
  5. I segnali che comandino la partenza da uno o pi├╣ binari dai quali i treni possano essere istradati su un binario tronco, devono essere posti prima della punta dello scambio che immette sul binario tronco e ad almeno 50 metri dal paraurti o dal termine di tale binario.

 

C. Segnali di protezione di 1ª categoria

  1. I segnali di protezione di 1ª categoria di stazioni, bivi, attraversamenti, ecc. devono essere posti ad almeno 100 metri dal punto che si vuole proteggere ovvero:
    1. la punta del primo deviatoio incontrato dal treno;
    2. la traversa limite dell'intersezione o del primo deviatoio incontrato dal treno (se preso di calcio);
    3. il picchetto limite delle manovre;
    4. il punto in cui può trovarsi la coda del treno di massima composizione ammessa nella linea fermo nella stazione o ad un successivo segnale di 1ª categoria.
  2. I segnali di protezione di 1ª categoria che proteggono Passaggi a Livello devono trovarsi ad almeno 50 metri dall'attraversamento stradale.
  3. Sulle linee elettrificate, i segnali di protezione di 1ª categoria devono comunque essere posti prima dei "portali T.E." di sezionamento della linea di contatto della stazione.

 

D. Distanza fra i segnali di avviso "isolati" ed i corrispondenti segnali di 1ª categoria

 

Velocità massima
della linea
Pendenza della linea Distanza fra i segnali
(d)
Rango A: <=110 km/h
Rango B e sup: <=120 km/h
>=10 per mille in salita 800 m
<10 per mille in salita
orizzontale
discesa
1000 m
Rango A: >110 km/h
Rango B e sup: >120 km/h
>=10 per mille in salita 1000 m
<10 per mille in salita
orizzontale
discesa
1200 m

 

 

E. Distanza fra due segnali di 1ª categoria successivi di cui il primo porta "accoppiato" l'avviso del secondo segnale

Si vedano le pagine relative all' ┬źAspetto dei segnali accoppiati┬╗.

 

Vai ad inizio pagina