Gli apparati centrali elettromeccanici (A.C.E.)

La pagina non contiene norme ma solo indicazioni impiantistiche pertanto
attualmente i contenuti di questa pagina sono da ritenersi aggiornati.

 

 

Negli Apparati Centrali Elettrici a leve singole (A.C.E.), il concetto di "collegamento di sicurezza" visto per gli A.C.E.I. viene svolto sia mediante collegamenti elettrici, sia mediante vincoli meccanici tra leve.

Ogni ente di stazione (scambio, fermadeviatoio, passaggio a livello, segnale basso, segnale per treno, ecc.) viene manovrato mediante una leva.

Queste leve hanno una posizione di riposo (standard). Per i segnali per treni e per i segnali bassi nonch√© per le leve di itinerario, la posizione di riposo √® quella verticale (normale). 

Per i deviatoi la posizione di riposo è quella verso il banco (normale), per i passaggi a livello è quella verso l'operatore (rovescia) ovvero P.L. aperto.

Al contrario degli A.C.E.I., negli A.C.E. i deviatoi, quando non sono utilizzati, devono essere sempre riportati in posizione normale.

Il quadro luminoso (Q.L.) di un banco A.C.E. è abbastanza semplificato rispetto a quello dei banchi A.C.E.I.

Sul Q.L. i circuiti di binario sono normalmente accesi a luce bianca quando sono liberi e sono spenti quanto occupati o guasti (al contrario degli A.C.E.I.). Non esiste alcuna indicazione del percorso formato rilevabile solo dalla posizione delle leve sul banco.

Sul Q.L. sono ripetuti anche gli aspetti dei segnali di 1^ categoria e di avviso e degli eventuali segnali bassi di manovra nonché la posizione delle barriere dei P.L.

 

Banco ACE su linea gestita con Blocco Elettrico Manuale
(per gentile concessione di Pontelli Enrico)

Simbologia generale

Simbolo Significato
4 La leva 4 deve essere in posizione "normale" (centrale o verso il banco)
4 La leva 4 deve essere in posizione "rovescia" (verso l'operatore)
12a La leva 12 non deve essere in posizione "rovescia in avanti" (verso l'operatore)
12a La leva 12 deve essere in posizione "rovescia in avanti" (verso l'operatore)
14i La leva 14 non deve essere in posizione "rovescia indietro" (verso il banco)
14i La leva 14 deve essere in posizione "rovescia indietro" (verso il banco)
Ch5 La chiave n¬į 5 deve essere inserita e girata nella relativa toppa del banco A.C.E.

 

Leve e posizioni

Leva Colore Definizione Posizione Significato Codificazione sul banco
e sul Q.L.
Deviatoio Nero Normale Verso il banco Dev. in posizione normale 8
Rovescio Verso l'operatore Dev. in posizione rovescia 8
P.L. Celeste Normale Verso il banco P.L. chiuso 14
Rovescio Verso l'operatore P.L. aperto - -
Fermadeviatoio Nero Normale Verticale Fd sbloccato 13
Avanti Verso l'operatore Fd bloccato rovescio 13a
Indietro Verso il Banco Fd bloccato normale 13i
Itinerario o istradamento Azzurro Normale Verticale Itinerario non bloccato 6
Avanti Verso l'operatore Blocca nelle due posizioni itinerari incompatibili fra di loro. 6a
Indietro Verso il Banco 6i
Segnale di 1^ ctg. o di avviso Rosso o giallo Normale Verticale Segnale a via impedita 2
Avanti Verso l'operatore Dispone, nelle due posizioni, a via libera il segnale per itinerari incompatibili fra di loro 2a
Indietro Verso il Banco 2i
Segnale basso Violetto Normale Verticale Segnale a via impedita 15
Avanti Verso l'operatore Dispone a via libera ed, eventualmente, blocca istradamenti incompatibili fra di loro. 15a
Indietro Verso il Banco 15i
Consenso Verde Normale Verticale Nessun consenso concesso 23
Avanti Verso l'operatore Concede ad un'altra cabina il consenso per l'arrivo di un treno per itinerari incompatibili fra di loro. 23a
Indietro Verso il Banco 23i
Disabilitazione Marrone - - - - Serve per porre l'impianto in disabilitazione in assenza del D.M..
L'impianto viene gestito da un deviatore.
 
(scorta) Bianca - - - - Leva di scorta  

 

Leve da deviatoio

Le leve da deviatoio e da fermadeviatoio sono di colore nero o hanno il numero di identificazione della targhetta di colore nero. Normalmente sono disposte verso il banco in posizione "normale" o "n".

La manovra di tali leve avviene con le seguenti modalità:

  1. Si preme il pulsante posto sulla leva che viene così svincolata e si tira la leva verso di sé in posizione n' e si rilascia il pulsante.
  2. Se il circuito di immobilizzazione del deviatoio è libero ed esiste il controllo della posizione normale del deviatoio stesso (lampada bianca posta in corrispondenza della leva accesa), si svincola l'elettromagnete di immobilizzazione della leva.
  3. Tirare la leva verso di s√© in posizione di attesa controllo della posizione rovescia (acr) ed osservare l'amperometro che misura l'assorbimento della corrente del motore del deviatoio. 
  4. Qualora l'amperometro non torni verso lo zero ma continui a segnare assorbimento di corrente riportare immediatamente la leva verso il banco in pozione di attesa controllo normale (acn) e ripetere la manovra dal punto 3.
  5. Se l'amperometro torna a zero e si accende la luce azzurra del controllo di posizione rovescia, la leva viene svincolata.
  6. Tirare, a questo, punto la leva sempre verso di sé in posizione rovescia (r).
  7. Per manovrare il deviatoio da rovescio a normale, ripetere i punti dal 1 al 6 partendo dalla posizione r e portando la leva in posizione r', quindi in acn ed, infine, in posizione n.

 

Leva ed indicatori luminosi presenti sul banco ACE
Posizione n n' acr acr r
Significato Posizione iniziale della leva del deviatoio quando inutilizzato. Posizione di controllo di eventuali vincoli elettrici. Posizione in cui avviene la manovra fisica degli aghi del deviatoio (se c'è corrente). Ottenimento del controllo di posizione rovescia degli aghi del deviatoio. Il deviatoio è immobilizzato in posizione rovescia.
Condizioni di superamento della posizione Mancanza di bloccamenti meccanici della leva (itinerario o istradamento già in atto, vincoli dati da altre leve). Esistenza del controllo iniziale della posizione del deviatoio (lampada bianca sopra la leva accesa) e della libertà del c.d.b. di immobilizzazione del deviatoio. Deve pervenire il controllo di posizione rovescio sul banco (lampada azzurra accesa). La manovra deve essere iniziata dalla posizione n verso la posizione r senza che la leva sia stata precedentemente riportata indietro per qualunque motivo. - -
Esempio particolare riferito a questo ipotetico impianto La leva 9 per essere portata in posizione rovescia richiede che la leva 8 sia già in posizione rovescia (vedi indicazione 8 presente sulla targhetta della leva). I c.d.b. 4 e 6 della stazione devono essere liberi (accesi). - - - - - -

 

Leve da itinerario

Leva ed indicatori luminosi presenti sul banco ACE
Posizione n ri ra
Significato Posizione di riposo. La leva non instaura alcun collegamento meccanico. In questa posizione la leva instaura collegamenti meccanici fra la stessa e leve e chiavi indicate nella targhetta nella parte sinistra. In questa posizione la leva instaura collegamenti meccanici fra la stessa e leve e chiavi indicate nella targhetta nella parte destra.
Condizioni per portare (o riportare) la leva in tale posizione Tutte le leve che vincolano la leva da itinerario (di solito le leve da segnale) devono essere state ridisposte in posizione normale.  Tutte le leve da deviatoio, passaggio a livello ed eventuali altre leve da itinerario devono essere nella posizione richiesta dalla targhetta della leva. Tutte le leve da deviatoio, passaggio a livello ed eventuali altre leve da itinerario devono essere nella posizione richiesta dalla targhetta della leva.
Esempio particolare riferito a questo ipotetico impianto
(Partenza dal 4¬į binario verso Alfa)
La leva da segnale 2 deve essere stata riportata in posizione normale (n). La leva da deviatoio 7 deve essere in posizione normale, le leve da deviatoio 8 e 9 in posizione rovescia.
La leva da itinerario 14 non deve essere in posizione "indietro" (ma può essere "normale" o in posizione "avanti").
La chiave Ch1 deve essere inserita e girata nella relativa toppa del banco A.C.E..
Le leve da deviatoio 7 e 10 devono essere in posizione normale, quelle 8 e 9 in posizione rovescia.
La chiave Ch1 deve essere inserita e girata nella relativa toppa del banco A.C.E..

 

Leve da segnale di 1ª categoria per treni

Leva ed indicatori luminosi presenti sul banco ACE
Posizione n n ii ri
Significato Posizione iniziale della leva da segnale a via impedita. Stato dopo il rovesciamento della leva 4 indietro (4i). Posizione di controllo dell'esistenza delle condizioni per disporre a via libera il segnale. Posizione di manovra a via libera del segnale.
Condizioni di superamento della posizione
Condizioni per la manovra a via libera del segnale comandato
Esistenza dei vincoli meccanici richiesti (leve da deviatoio e da itinerario nella posizione richiesta). Occorre verificare l'accensione a luce bianca della lampada "OCCUPAZIONE" altrimenti con il rovesciamento della leva non si ottiene l'apertura del segnale. Deve esistere la via libera di blocco elettrico inoltre devono essere liberi i c.d.b. richiesti dell'itinerario e devono continuare ad esistere i controlli dei deviatoi e dei P.L. nella posizione richiesta.
Nelle linee con blocco automatico o conta-assi la leva si rovescia anche in assenza della via libera di blocco elettrico.
Devono continuare ad esistere tutti i controlli già nominati. Ove prevista deve istaurarsi la intallonabilità a comando dei deviatoi.
Nelle linee con blocco automatico o conta-assi, deve esistere la via libera di blocco elettrico.
Esempio particolare riferito a questo ipotetico impianto (Partenza dal 4¬į binario verso Alfa) - - Leva 4 rovesciata indietro (verso il banco), dopo aver predisposto i deviatoi nella posizione richiesta e sempre che non vi siano ancora itinerari o istradamenti incompatibili in atto. I c.d.b. 6, 4 ,3 e 2 devono essere liberi (il c.d.b. 02 non √® controllato in quanto ha solo funzione sussidiaria di occupare (disporre a via impedita - giallo) il segnale di avviso A essendo un c.d.b. di linea.
Deve esistere il controllo rovescio dei deviatoi 9a/b e 8 nonché il controllo normale dei deviatoi 7a/b.
Essendo la linea verso Alfa gestita (per esempio) con blocco el. manuale, deve esistere la via libera di blocco (indicatore A1 del B.E.M. bianco senza barra). 
In questa posizione si instaurano, se richieste, le intallonabilità a comando dei deviatoi (vedi pagina sui deviatoi) nonché la codifica dei c.d.b. dei binari di corsa (nelle linee con B.A. a c.c.).
Il segnale di partenza E si dispone a via libera (verde) solo se permangono le condizioni precedenti.
Qualora venissero a mancare il segnale si ridispone a via impedita temporaneamente (occupazione dei c.d.b. 4 o 3) o permanentemente (occupazione dei c.d.b. 6 o 2 o mancanza del controllo di un deviatoio richiesto (9a/b, 8 o 7a/b). (*)

(*): NOTA:

 

(segue tabella)

Leva ed indicatori luminosi presenti sul banco ACE
Posizione ri ri li n
Significato Il treno, o una anormalità, ha disposto permanentemente a via impedita il segnale comandato. Il treno ha liberato completamente l'itinerario comandato. Posizione di immobilizzazione della leva una volta bloccato l'itinerario.
La leva può essere portata sempre in questa posizione per disporre temporaneamente a via impedita il segnale comandato. Riportandola in posizione ri si riottiene l'apertura del segnale sempre che permangono le condizioni richieste.
Posizione di riposo con segnale a via impedita. Sblocco dei vincoli meccanici alle altre leve del banco (leve di itinerario, deviatoio, P.L., altre leve da segnale, ecc.).
Condizioni di superamento della posizione Il treno ha impegnato il c.d.b. di occupazione permanente del segnale comandato (o questo si è occupato per guasto o altri motivi) oppure è venuto a mancare il controllo di un deviatoio. Il treno ha liberato tutti i c.d.b. dell'itinerario comandato permettendo la liberazione della leva (accensione a luce bianca della lampada LIBERAZIONE). Deve essere accesa la lampada LIBERAZIONE. - -
Esempio particolare riferito a questo ipotetico impianto L'occupazione del c.d.b. di occupazione permanente del segnale E (c.d.b. 6) da parte del treno provoca lo spegnimento della lampada OCCUPAZIONE e la disposizione automatica a via impedita del segnale di partenza E. La liberazione da parte del treno di tutti i c.d.b. del percorso (6, 4 e 2) provoca la liberazione della leva da segnale (accensione a luce bianca della lampada LIBERAZIONE). Essendo la lampada LIBERAZIONE accesa, la leva da segnale può superare la posizione di liberazione li. La leva è stata riportata in posizione normale svincolando i collegamenti meccanici collegati alla stessa (nell'esempio la leva da itinerario 6).

 

Torna ad inizio pagina